Energy Storage

Energy Storage

Da alcuni anni, a divisione dei sistemi di difesa affianca all’attività di R&S in campo militare anche una importante attività in campo civile, concentrando in particolare la sua attenzione sulle “tecnologie Dual-Use”, utilizzabili vantaggiosamente in entrambi i settori.

 

Uno dei più importanti risultati raggiunti dalla divisione dei sistemi di difesa in questo ambito è stato certamente lo sviluppo di una “Large Lithium Polymer Battery” basata su celle Litio-Polimeri (Li-Po), in grado di fornire elevatissimi valori di energia e potenza. La batteria è stata progettata per la propulsione di veicoli subacquei (sia in ambito difesa che in ambito civile) ma è perfettamente utilizzabile per molti impieghi di “energy storage” quali ad esempio l’accumulo di energia in sistemi fotovoltaici o  generatori eolici, la propulsione di mezzi navali, autobus elettrici, ed altri mezzi di trasporto ibridi o elettrici puri, ecc.

 

Lo sviluppo della batteria ha richiesto oltre due anni. La grande quantità di energia accumulata nella batteria (52 kWh, pari al fabbisogno energetico casalingo di una famiglia media per circa 5 giorni) ha reso necessario lo svolgimento di approfonditi studi teorici e di attività sperimentali per garantirne la piena sicurezza in qualunque condizione di impiego. Sono quindi stati effettuati studi teorici relativi alla modelizzazione termica ed elettrica della cella Li-Po e dell’intera batteria, ed anche numerosissime prove pratiche di caratterizzazione delle celle, prove di scariche a vari livelli, ecc. Una particolare attenzione è stata rivolta alle verifiche di sicurezza, che hanno incluso anche complesse prove per certificare la sicurezza del sistema anche in presenza di “eventi abusivi” imprevisti, quali ad esempio lo schiacciamento della batteria di un’automobile elettrica in caso di violento tamponamento.

 

A fronte degli ottimi risultati ottenuti in questo progetto, concluso nel 2013, la divisione dei sistemi di difesa ha deciso di entrare nel campo civile dell’Energy Storage con un approccio più sistematico e completo, ed ha quindi iniziato lo sviluppo di una batteria modulare, con celle Litio-Ferro-Fosfato, che consente di adattarsi rapidamente alle più svariate esigenze con minime modifiche di progetto. La batteria modulare è attualmente in fase di sviluppo e sarà pronta per la commercializzazione all’inizio del 2015.