E l'Italia prese il volo. Vita di Renato Bonifacio

di Guido Moltedo. Ed. UTET, 2010

E l'Italia prese il volo. Vita di Renato Bonifacio

Con il volume "E l'Italia prese il volo - vita di Renato Bonifacio" Guido Moltedo non ha scritto la solita biografia di un grande manager, ma ha rappresentato lo spaccato di un'epoca industriale che questo ingegnere napoletano portò all'eccellenza.

 

Chiamato nel 1974 alla direzione generale dell'Aeritalia, azienda aeronautica della Finmeccanica nata dalla fusione dell'Aerfer e della Salmoiraghi (IRI) con la Fiat Aviazione, destinata allora secondo molti ad una navigazione limitata al mercato nazionale, Bonifacio riuscì in un'impresa considerata dai più come impossibile: da un gruppo di imprese con differenti strategie creò un unico polo aeronautico in grado di competere sia in Europa che negli Stati Uniti.

 

Le grandi intuizioni di Bonifacio sono state le alleanze con i produttori esteri, soprattutto statunitensi (Boeing, McDonnell) ed europei (Aérospatiale, MBB, Britsh Aerospace). Dotato di fantasia innovativa e al tempo stesso pragmatico nella ricerca delle cause, Bonifacio fece di Aeritalia la punta di diamante di un settore industriale sempre più internazionale e tecnologicamente avanzato, definendola (e non a torto) la "sua creatura" e ponendo le basi di una filosofia d’impresa capace di influenzare, con successo, l’intero gruppo Finmeccanica.