CdA delibera l'avvio delle operazioni societarie per l'attuazione del processo di divisionalizzazione

CdA delibera l'avvio delle operazioni societarie per l'attuazione del processo di divisionalizzazione

Il Consiglio di Amministrazione di Finmeccanica, riunitosi in data odierna, ha deliberato l’avvio formale delle operazioni societarie propedeutiche alla implementazione del Nuovo Modello Organizzativo e Operativo di Gruppo, le cui linee guida avevano formato oggetto di approvazione da parte dello stesso Consiglio nella riunione del 19 giugno 2014.

 

In particolare, le attività delle società del core business Aerospazio, Difesa e Sicurezza partecipate al 100% da Finmeccanica (OTO Melara, Whitehead Sistemi Subacquei, Alenia Aermacchi, AgustaWestland, Selex ES) saranno esercitate dalla stessa Finmeccanica attraverso proprie specifiche Divisioni, coordinate da appositi Settori, mentre quelle delle società non detenute interamente o per le quali vigono specifiche regole di governance saranno gestite e coordinate, sempre da Finmeccanica, direttamente tramite i Settori.

 

Il CdA ha pertanto approvato i progetti di fusione per incorporazione di OTO Melara S.p.A. e Whitehead Sistemi Subacquei S.p.A. in Finmeccanica e i progetti di scissione parziale di Alenia Aermacchi S.p.A., AgustaWestland S.p.A. e Selex ES S.p.A. in favore di Finmeccanica. Con le relative delibere assunte in data odierna dal Consiglio di Amministrazione, viene dunque dato definitivo impulso al riassetto organizzativo intrapreso dalla Società attraverso l’adozione del modello divisionale.

 

Il progetto di divisionalizzazione si propone di realizzare una più efficiente ed efficace operatività delle attività industriali del Gruppo e di ridurre i costi di gestione del business grazie al conseguimento di economie di scala ed alla massimizzazione delle sinergie nelle diverse attività. Ciò avverrà attraverso una nuova Governance che consentirà di centralizzare i sistemi di indirizzo e controllo e, al contempo, di decentrare la gestione del business sulle Divisioni, alle quali saranno conferiti tutti i necessari poteri per garantire una gestione integrale “end to end” del relativo perimetro di attività, con conseguente piena responsabilità del “conto economico” di riferimento.

 

Le operazioni societarie deliberate dal Consiglio rispondono appieno all’esigenza di integrare in Finmeccanica tutte le attività delle società interessate rientranti nel core business e, nel contempo, di mantenere in gestione separata le altre attività.

 

I progetti di fusione per incorporazione e di scissione parziale sono stati approvati in data odierna
anche dai Consigli di Amministrazione delle società interessate.

 

Ai sensi della disciplina vigente le operazioni verranno successivamente sottoposte alle Assemblee straordinarie delle società partecipanti e al Consiglio di Amministrazione di Finmeccanica (come consentito dalla legge e dallo Statuto). Tutte le operazioni - con applicazione delle semplificazioni previste dalla normativa per le operazioni di concentrazione di società interamente possedute - sono basate sulle situazioni patrimoniali semestrali 2015, avranno efficacia con l’esercizio 2016 e non comporteranno per Finmeccanica, azionista unico di tutte le società interessate, alcuna emissione di nuove azioni né comunque assegnazione di azioni della stessa. Non è inoltre prevista alcuna modifica dello Statuto sociale di Finmeccanica.

 

La documentazione inerente alle citate operazioni verrà messa tempestivamente a disposizione del pubblico nei termini e con le modalità di cui alla vigente disciplina.

 

Si precisa infine che le suddette operazioni beneficiano dell’esenzione dall’applicazione della “Procedura per le Operazioni con Parti Correlate” adottata dal Consiglio di Amministrazione di Finmeccanica, prevista per le operazioni poste in essere con società controllate, ai sensi dell’art. 14, comma 2 del Regolamento Consob n. 17221/2010 (e s.m.i.) e dell’art. 11.2, lett. e) della citata Procedura.

 

  ONE COMPANY - DIVISIONALIZZAZIONE

 

Roma 30/07/2015 15:08