Dichiarazione Finmeccanica

Finmeccanica esprime stupore per le dichiarazioni rilasciate oggi dal Sindaco di Genova Marco Doria in merito alla vertenza Selex ES laddove parla di “un ribaltamento truffaldino da parte di Finmeccanica delle carte in tavola su Selex”, di “palese contraddizione tra il piano industriale presentato alcune settimane fa e l'attuale ripartizione degli esuberi in Italia” e di “truffa intellettuale”.

 

 

I vertici di Finmeccanica hanno effettuato numerosi incontri con i soggetti interessati, compresi i rappresentanti del Comune e della Regione, nel corso dei quali hanno illustrato le linee guida del piano industriale Selex ES, precisando di voler minimizzare l’impatto sociale delle misure sull’occupazione, come dimostra il fatto che non sia previsto alcun licenziamento collettivo.

 

Finmeccanica sta rispettando questo piano industriale - che prevede tra l’altro che i lavoratori in esubero siano accompagnati alla pensione attraverso il ricorso agli ammortizzatori sociali in essere - e ribadisce che tanto la Capogruppo quanto Selex ES hanno sempre mantenuto su questo delicato tema un atteggiamento coerente, trasparente e corretto.

Roma 12/06/2013