Consegnato il primo satellite del Programma Copernicus

Consegnato il primo satellite del Programma Copernicus

Sentinel 1 A, il satellite dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), interamente progettato ed integrato da Thales Alenia Space, è giunto ieri presso la base di lancio di Kourou, in Guyana francese.

 

Sentinel 1 A è il primo satellite del complesso programma di osservazione della Terra Copernicus (prima noto come GMES), lanciato dall’Agenzia Spaziale Europea in partnership con la Commissione Europea e con l’obiettivo di garantire all’Europa una sostanziale indipendenza nel rilevamento e nella gestione dei dati sullo stato di salute del pianeta, supportando così le necessità delle politiche ambientali pubbliche europee.

 

Thales Alenia Space, in qualità di primo contraente, è responsabile della progettazione, sviluppo, integrazione e collaudo delle costellazioni per le Missioni Sentinel-1 e Sentinel-3.

 

Attualmente, presso il Centro Integrazioni  Thales Alenia di Roma,  è in fase di integrazione il satellite ricorrente Sentinel 1 B la cui consegna all’ESA è prevista nell’ultimo trimestre del  2015.

 

L’Italia ha un ruolo primario nel programma Copernicus, grazie anche all’Agenzia Spaziale Italiana che ha sottoscritto e garantito un rilevante impegno del nostro paese nel campo dell’osservazione della Terra.

 

Un'importanta partner industriale del programma è anche Telespazio che contribuisce allo sviluppo del segmento di terra e delle operazioni; rende disponibili per i servizi Copernicus i dati COSMO-SkyMed e DigitalGlobe; fornisce i servizi geospaziali di monitoraggio del territorio per interventi di emergenza e per i servizi di sicurezza marittima.

 

Con la controllata e-GEOSsocietà impegnata nel settore dei servizi di osservazione della Terra, sono state vinte due gare indette dalla Commissione Europea per fornire dati e mappe satellitari per la gestione delle emergenze. Dal 2012 il Centro Spaziale di Matera di e-GEOS è una delle quattro stazioni del Core Ground Segment di Copernicus e riceverà i dati radar e ottici acquisiti dai satelliti Sentinel 1 e 2.

Kourou, Guyana Francese 25/02/2014