Cygnus viaggia verso Stazione Spaziale Internazionale

Cygnus viaggia verso Stazione Spaziale Internazionale

E' iniziata ufficialmente la prima missione operativa Cygnus di trasporto cargo per i rifornimenti alla Stazione Spaziale Internazionale.

 

Dopo il successo della missione dimostrativa dello scorso settembre, la missione appena lanciata è la prima “a pieno carico”. Nella stiva del modulo pressurizzato cargo PCM (Pressurized Cargo Module), sviluppato da Thales Alenia Space in Italia per Orbital Sciences Corporation, ci sono circa una tonnellata e mezza di rifornimenti (cibo, acqua, esperimenti scientifici, strumentazioni varie, ecc.) per gli astronauti.

 

Saranno proprio gli “inquilini” dell’avamposto orbitale ad accogliere Cygnus sulla ISS il prossimo 12 gennaio. Il modulo cargo – con l’aiuto del braccio robotico della ISS - verrà sganciato dal modulo di servizio che l’ha accompagnato in orbita a 400 km dalla Terra e sarà attraccato alla Stazione. In particolare il PCM verrà agganciato alla porta del Nodo 2, altro modulo permanente dell’avamposto orbitante, sviluppato da Thales Alenia Space. Dopo le verifiche necessarie, verrà aperto il portellone (“hatch”) e inizieranno le operazioni di trasferimento del carico. Da quel momento, il PCM, come tutti i moduli sviluppati da Thales Alenia Space per la ISS, grazie alla sua pressurizzazione diventa un ambiente vivibile per gli astronauti che possono muoversi e lavorare al suo interno senza problemi.

 

L’azienda, una joint venture tra Thales (67%) e Finmeccanica (33%), fornirà a Orbital Sciences altri 7 moduli pressurizzati destinati al trasporto cargo per la Stazione Spaziale Internazionale, per un totale di nove unità, come previsto dal contratto CRS (Commercial Resupply Service), siglato da Orbital con NASA nell’ambito dell’iniziativa di commercializzazione del servizio di trasporto cargo.

 

Le capacità di carico dei PCM variano a seconda della configurazione del modulo: quella attualmente in rotta verso la ISS, come le due successive, è la versione ”standard”, capace di trasportare sino a 2000 kg di cargo. Altre 5 unità sono in corso di sviluppo nella configurazione “enhanced”, con una capacita di trasporto maggiorata fino a 2700 kg.

 

Tutti i moduli PCM sono sviluppati nel sito di Torino di Thales Alenia Space, con il contributo anche di team operanti a L’Aquila per alcune strumentazioni.

 

 

Wallops Island, Virginia (USA) 10/01/2014