Comunicato stampa

Il Consiglio di Amministrazione di Finmeccanica, riunitosi oggi sotto la Presidenza del Vice Presidente, Ammiraglio Guido Venturoni, ha adottato alcune rilevanti decisioni per conferire ulteriore impulso al processo di riassetto in corso, garantire il coordinamento all’attività gestionale e rafforzare quella di controllo, supportando il Vertice aziendale nell’esecuzione delle iniziative individuate.

 

 

In particolare, il Consiglio di Amministrazione, all’unanimità, ha:

  • ampliato il numero dei componenti dell’Organismo di Vigilanza, fino ad un massimo di cinque, e nominato membri esterni (ai quali si aggiunge come da relativo statuto Mario Orlando, Group General Counsel della Società) Enrico Laghi (Presidente), Angelo Piazza e Angelo Carmona, in sostituzione dei dimissionari Giuseppe Grechi e Manuela Romei Pasetti;
  • centralizzato le attività di Internal Audit di Gruppo, con l’obiettivo di esercitare un controllo interno più diretto e incisivo sulla correttezza dei processi adottati dalle società del Gruppo;
  • designato Daniele Romiti quale Chief Executive Officer di AgustaWestland N.V., in sostituzione di Bruno Spagnolini; Luigi Pasquali quale Amministratore Delegato di Telespazio S.p.A., in sostituzione di Carlo Gualdaroni; Alessandro Franzoni quale Amministratore Delegato di WASS S.p.A., in sostituzione di Renzo Lunardi. Le proposte di nomina sopra formulate verranno sottoposte nei prossimi giorni alla deliberazione dei competenti Consigli di Amministrazione delle società controllate interessate;
  • condiviso la nuova struttura organizzativa di Finmeccanica SpA, proposta dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale Alessandro Pansa, con l'obiettivo della sua semplificazione per conseguire la migliore efficienza operativa;
  • approvato la centralizzazione degli acquisti indiretti di Gruppo, tra cui quelli relativi all’ICT e ai piani assicurativi, per i quali ultimi sarà avviata una procedura competitiva;
  • preso atto di alcune importanti iniziative aventi carattere strutturale da avviare a breve, soprattutto nelle società operanti nel comparto dell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza, le quali porteranno benefici nel medio termine, principalmente attraverso la riduzione del costo del prodotto e l’esternalizzazione di alcune attività non core.

 

Finmeccanica prosegue con rinnovata determinazione nell’esecuzione del piano di riassetto del Gruppo ed in particolare dei processi di ristrutturazione di alcune aree di attività, volti a conseguire un significativo e sostenibile recupero di profittabilità e capacità di generazione di flussi finanziari.

 

Al contempo, Finmeccanica prosegue lungo il percorso di rafforzamento strategico e industriale, attraverso la rivisitazione del portafoglio di attività, con la concentrazione del capitale investito in settori le cui dotazioni tecnologiche e produttive consentano di acquisire sui mercati posizionamenti tali da massimizzare la creazione di valore. Tale processo si attua anche attraverso il deconsolidamento di attività in portafoglio, anche al fine di ridurre l'indebitamento finanziario, preservando il solido profilo di liquidità del Gruppo.

 

Nell’ambito del processo relativo alla possibile cessione di alcune partecipazioni, nella riunione odierna il Consiglio di Amministrazione è stato informato dell’avvenuta ricezione di offerte per l’acquisto della propria partecipazione in Ansaldo Energia. All’esito dei necessari approfondimenti e delle relative valutazioni, le proposte saranno sottoposte agli organi competenti per le determinazioni finali.

 

Finmeccanica provvederà ad aggiornare tempestivamente i mercati, con le forme di comunicazione previste, in merito a notizie rilevanti concernenti l'evoluzione dei processi e delle iniziative in esecuzione.

 

Infine, il Consiglio di Amministrazione, per completare le necessarie valutazioni in merito agli eventuali effetti economici e patrimoniali e sulla formazione del bilancio, relativi ai recenti accadimenti, ha deciso di rinviare l’approvazione del bilancio stesso ad una riunione successiva a quella programmata per il 12 marzo p.v., da tenersi a conclusione delle suddette valutazioni, indicativamente nel periodo successivo alla scadenza del mese di marzo e comunque entro il termine ultimo del 30 aprile p.v., stabilito ai sensi di legge per la pubblicazione della Relazione finanziaria annuale.

 

Per quanto sopra, è prevedibile il conseguente slittamento della data dell’Assemblea degli azionisti per l’approvazione del Bilancio di esercizio 2012 rispetto all’intervallo temporale 13-16 maggio 2013, da tenersi comunque entro il termine ultimo di legge del 29 giugno p.v..

 

Al riguardo, Finmeccanica procederà senza indugio a comunicare, non appena definite, le modifiche rispetto al calendario degli eventi societari diffuso in data 19 dicembre 2012.

Roma 21/02/2013