Leonardo-Finmeccanica: CdA delibera l'avvio della fusione per incorporazione di Sirio Panel

Leonardo-Finmeccanica: CdA delibera l'avvio della fusione per incorporazione di Sirio Panel

Il Consiglio di Amministrazione di Leonardo-Finmeccanica, nella riunione svoltasi oggi, ha approvato il progetto di fusione per incorporazione in Leonardo-Finmeccanica della società, direttamente e interamente controllata, Sirio Panel S.p.A.

 

L’operazione proposta, che si inserisce nel quadro del riassetto organizzativo già intrapreso da Leonardo-Finmeccanica, è volta a soddisfare gli obiettivi di efficienza organizzativa nonché di ottimizzazione e razionalizzazione strategica avviati con il progetto “One Company” e con l’adozione del modello divisionale, a seguito del quale l’azienda ha concentrato su di sé, dal 1° gennaio 2016, il coordinamento e la gestione delle attività operative delle società del Gruppo incluse nel core business dell’aerospazio, difesa e sicurezza, dotandosi di una nuova struttura organizzativa in grado di realizzare una più efficiente ed efficace operatività. In tale contesto, in particolare, la società incorporanda risulta già integrata nel perimetro di business di Leonardo-Finmeccanica, nell’ambito della Divisione Sistemi Avionici e Spaziali: la scelta della fusione risponde, pertanto, all’esigenza di valorizzare le competenze e gli specifici know-how maturati dalla società in un contesto aziendale più strutturato e dotato della necessaria solidità e stabilità economico-finanziaria.

 

Il progetto di fusione per incorporazione è stato approvato oggi anche dal Consiglio di Amministrazione di Sirio Panel.

 

Ai sensi della disciplina in vigore, l’operazione verrà successivamente sottoposta all’Assemblea straordinaria della società incorporanda e al Consiglio di Amministrazione di Leonardo- Finmeccanica, come consentito dalla legge e dallo statuto. L’operazione di fusione - con l’applicazione delle semplificazioni previste dalla normativa per le operazioni di concentrazione di società interamente possedute - è basata sugli ultimi bilanci approvati dalle due società (situazioni patrimoniali al 31 dicembre 2015), avrà effetto - anche ai fini contabili e fiscali – con decorrenza dal 1° gennaio 2017 e non comporterà per Leonardo-Finmeccanica, azionista unico della società interessata, né l’emissione di nuove azioni né, comunque, assegnazione di azioni della stessa. Non è, inoltre, prevista alcuna modifica dello statuto sociale di Leonardo-Finmeccanica. La documentazione inerente alle citate operazioni verrà messa tempestivamente a disposizione del pubblico nei termini e con le modalità di cui alla vigente disciplina. 

 

Si precisa, infine, che la suddetta operazione (“di minore rilevanza”) beneficia dell’esenzione dall’applicazione della “Procedura per le Operazioni con Parti Correlate” adottata dal Consiglio di Amministrazione di Leonardo-Finmeccanica, prevista per le operazioni poste in essere con società controllate, ai sensi dell’art. 14, comma 2 del Regolamento Consob n. 17221/2010 (e s.m.i.) e dell’art. 11.2, lett. e) della citata Procedura.

Roma 23/06/2016 20:30