Giunge al termine la missione del 30° Gruppo Navale Cavour

Giunge al termine la missione del 30° Gruppo Navale Cavour

Dopo quasi cinque mesi si è conclusa lo scorso 8 aprile la campagna del 30° Gruppo Navale Cavour. Durante questo periodo la portaerei Cavour, la rifornitrice Etna, la fregata Bergamini e il pattugliatore Borsini, hanno toccato 20 differenti nazioni ed hanno svolto attività di addestramento, sicurezza marittima, antipirateria, cooperazione, sostegno alle Marine dei Paesi visitati ed assistenza umanitaria.

 

Il Gruppo Finmeccanica si è imbarcata in questa campagna, anche attraverso le aziende AgustaWestland, OTO Melara, Selex ES, WASS, Telespazio, Thales Alenia Space e MBDA. Il periplo del continente africano ha consentito al Gruppo di dimostrare le proprie capacità e prodotti non solo all'interno dello stand allestito a bordo della portaerei Cavour, ma anche, e sopratutto, durante le varie occasioni di addestramento congiunto con le marine militari straniere.

 

AgustaWestland ha messo in luce gli elicotteri a bordo dell’unità della Marina Militare NH90 NFH e AW101, due dei modelli di punta nella gamma di elicotteri per impieghi navali, mentre Selex ES, che vanta oltre 50 anni di leadership nel settore della difesa navale come fornitore e integratore di sistemi radar e di combattimento, ha potuto illustrare ai vari ospiti che si sono succeduti a bordo della portaerei Cavour, tra tutti i propri sistemi, la Centrale Operativa di Combattimento che ospita 32 consolle multifunzionali attraverso le quali opera il Combat Management System (CMS), asse portante dell’intero sistema-nave.

 

OTO Melara, WASS e MBDA hanno avuto occasione durante i cinque mesi di navigazione di presentare i propri sistemi, tra cui la famiglia di munizioni guidate VulcanoSTRALES, l’evoluzione il siluro pesante BLACK SHARK, il siluro leggero A244/S Mod.3, il V-FIDESAspide 2000, Aster 15 e Aster 30, Marte MK2/S e Teseo/Otomat.

 

Telespazio ha presentato su Nave Cavour i propri servizi nell’ambito delle comunicazioni integrate e della geoinformazione, con servizi e applicazioni dedicati alle comunicazioni marittime, alle comunicazioni d’emergenza e ai servizi televisivi.

Civitavecchia 10/04/2014