Leonardo-Finmeccanica: al salone canadese della sicurezza Cansec per promuovere l'aereo da ricerca e soccorso C-27J

Leonardo-Finmeccanica: al salone canadese della sicurezza Cansec per promuovere l'aereo da ricerca e soccorso C-27J
  • Il C-27J partecipa alla gara per il rinnovo della flotta canadese di velivoli per ricerca e soccorso
  • Già scelto da Italia, Australia e USA anche per ruoli di ricerca e soccorso, il C-27J  è la soluzione ideale per la sorveglianza di vasti territori
  • Dopo il successo nel settore del traffico aereo, Leonardo-Finmeccanica guarda al Canada anche per le opportunità nel settore navale e di sicurezza

 

Inizia oggi a Ottawa il salone della difesa e sicurezza Cansec dove Leonardo-Finmeccanica è presente come capofila del “Team Spartan”, il gruppo di aziende che partecipa alla gara canadese per il programma FWSAR (Fixed Wing Search and Rescue) per il rinnovo della flotta dei velivoli canadesi per ricerca e soccorso.

 

Mauro Moretti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Leonardo, ha dichiarato: “Il Canada rappresenta per noi un mercato strategico con ottime prospettive nei nostri principali settori di business. Abbiamo un buon posizionamento nel Paese in ambito elicotteristico e lavoriamo da diverso tempo con la Marina canadese cui forniamo i nostri sistemi di comunicazione. L’ultimo contratto, di elevato valore strategico, è stato firmato con la società NAV CANADA per l’ammodernamento dei radar per il controllo del traffico aereo del Paese. Con il C-27J miriamo a consolidare la nostra presenza in Canada”.

 

Il C-27J di Leonardo è la soluzione ideale per i requisiti canadesi che prevedono una copertura capillare di vastissime aree di territorio. Il C-27J è il velivolo più adatto per questo ruolo, perché dotato di elevata manovrabilità, caratteristica ideale per le difficili zone montuose che caratterizzano il territorio canadese, ed è molto veloce quindi in grado di raggiungere rapidamente le aree più remote. Il C-27J è un velivolo operato da numerosi clienti internazionali, tra i più esigenti al mondo, come la Guardia Costiera degli Stati Uniti, il Comando Operazioni Speciali dell’Esercito U.S.A. (U.S. Army Special Operations Command), la Royal Australian Air Force e l’Aeronautica Militare italiana che utilizzano il C-27J di Leonardo per missioni nazionali e internazionali di ricerca e soccorso, trasporto tattico e operazioni umanitarie.

 

La Guardia Costiera degli Stati Uniti ha recentemente introdotto in servizio il sesto esemplare di C-27J su un totale di 14 velivoli ordinati. I C-27J operano come pattugliatori marittimi a medio raggio per compiti quali sorveglianza e pattugliamento, ricerca e soccorso, protezione civile e missioni di contrasto al narcotraffico e all’immigrazione clandestina. Ordinato da 14 clienti internazionali il velivolo è anche una soluzione altamente affidabile e flessibile per impieghi di trasporto tattico

Roma 25/05/2016 08:53