Nuovi importanti traguardi per l'AW609

Nuovi importanti traguardi per l'AW609

Nuovo partner in arrivo per Finmeccanica – AgustaWestland nello sviluppo del programma del convertiplano AW609.

 

Finmeccanica - AgustaWestland e Bristow Group, leader mondiale nei servizi elicotteristici per il settore energia offshore, hanno sottoscritto un accordo di collaborazione nell’ambito dello sviluppo del convertiplano AW609 che riguarderà, in particolare, le configurazioni “Oil & Gas” e “Search and Rescue” del nuovo velivolo. Le due Aziende contribuiranno alle attività di volo volte al perfezionamento  degli aerei e ad affrontare gli aspetti commerciali di future acquisizioni dell’AW609.

 

L’accordo raggiunto rafforza ulteriormente la partnership di lunga data fra Finmeccanica e Bristow Group. In particolare, Bristow impiega già gli AW139 e AW189 di AugustaWestland a livello globale, per operazioni SAR e di trasporto Offshore. Unendo le forze attraverso le rispettive competenze e know-how, le due Aziende si stanno muovendo verso la commercializzazione e la preparazione operativa in vista dell’inizio della fase di industrializzazione del programma.

 

Nel frattempo, continua a pieno ritmo lo sviluppo del convertiplano che nelle ultime settimane a segnato importanti passi nel cammino verso la certificazione, prevista nel 2017.

 

Fra le capacità del velivolo, sono stati migliorati il “range” e il peso massimo al decollo. Il primo, grazie all’inserimento di serbatoi aggiuntivi, è salito fino ad un massimo di 1.100 nm (2.083 km) con la possibilità di trasportare in poco più di tre ore sei passeggeri per 800 nm (1.482 km). Il secondo, dopo una fase di test in volo è stato portato a 18,000 lbs (8,165 kg), grazie, in particolare, a perfezionamenti del motore e a modifiche al carrello di atterraggio.

 

Fra le recenti modifiche effettuate sul convertiplano, oltre all’aggiornamento dell’avionica, un ampliamento del portellone della cabina ne migliora l’accessibilità, specialmente durante operazione di Search and Rescue ed Elisoccorso.

 

Con circa 1.200 ore di volo registrate dai primi due prototipi, un terzo già in assemblaggio finale e un quarto pronto per il 2016, l’AW609 è già stato scelto da 60 clienti in tutto il mondo per svolgere diverse missioni quali trasporto offshore, pattugliamento e ricerca e soccorso, elisoccorso, trasporto governativo e privato.

 

Roma 05/03/2015