Assemblea degli Azionisti approva bilancio 2010 e distribuzione dividendo. Nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione per il triennio 2011 - 2013

L'Assemblea degli Azionisti della Finmeccanica SpA, riunitasi a Roma in data odierna, ha approvato il bilancio della Società per l'esercizio 2010 e ha preso visione del bilancio consolidato.

Il Gruppo Finmeccanica nell'esercizio 2010, pur nell'incertezza del mercato globale, ha conseguito risultati economici e finanziari che hanno mantenuto, e in alcuni casi superato, le previsioni dichiarate al mercato. Ricavi e EBITA si collocano nella fascia alta delle previsioni, mentre il FOCF risulta, grazie all'attenta gestione degli investimenti e del circolante, più che raddoppiato rispetto alle previsioni.

Principali dati economici

Gli ordini salgono a 22.453 milioni di euro (+ 6,4%) trainati dalla crescita degli Elicotteri (+86,6%), dello Spazio (+67%) e dei Trasporti (+13,9%). Il portafoglio ordini si attesta a 48.668 milioni di euro (+7,8%), equivalenti a oltre due anni e mezzo di produzione. I ricavi ammontano a 18.695 milioni di euro rispetto ai 18.176 milioni del 2009, con un aumento del 2,9%. L'EBITA Adj. è pari a 1.589 milioni di euro, e il margine rispetto ai ricavi si attesta all'8,5%. L'utile netto è pari a 557 milioni di euro, rispetto ai 718 milioni del 2009 (-22,4%). Il FOCF (Free Operating Cash Flow) è positivo per 443 milioni rispetto ai 563 milioni positivi del 2009. L'indebitamento finanziario netto è pari a 3.133 milioni di euro, rispetto ai 3.070 milioni a fine 2009. Gli investimenti in Ricerca e Sviluppo crescono a 2.030 milioni di euro (+2,4%) e costituiscono circa l'11% dei Ricavi.

Dividendo

Alla luce dei risultati 2010, l'Assemblea degli Azionisti ha approvato il pagamento di un dividendo di 0,41 euro per azione. Il dividendo verrà posto in pagamento in data 26 maggio 2011 (data stacco cedola: 23 maggio 2011).

Nomina del Consiglio di Amministrazione.

L'Assemblea degli Azionisti ha provveduto alla nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione della Società, composto da 11 Amministratori, che rimarrà in carica per il triennio 2011-2013 e pertanto fino all'approvazione del bilancio relativo all'esercizio 2013.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione risulta così composto:

Pier Francesco Guarguaglini, Giuseppe Orsi, Franco Bonferroni, Dario Galli, Francesco Parlato, Giovanni Catanzaro, Guido Venturoni (appartenenti alla "lista di maggioranza" presentata dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, titolare del 30,204% circa del capitale sociale, votata da circa il 59,98% del capitale rappresentato in assemblea) e Paolo Cantarella, Silvia Merlo, Marco Iansiti e Christian Streiff (appartenenti alla "lista di minoranza" presentata da un gruppo di società di gestione del risparmio e investitori istituzionali, complessivamente titolari dell'1,063% circa del capitale sociale, votata da circa il 38,02% del capitale rappresentato in assemblea).

Agli Amministratori così nominati si aggiunge il Consigliere di Ambasciata Carlo Baldocci in qualità di Amministratore senza diritto di voto nominato con Decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze, d'intesa con il Ministro delle Attività Produttive (ora Ministro dello Sviluppo Economico), ai sensi dell'art. 5.1 ter lettera d) dello Statuto sociale, con effetto dalla data di nomina degli Amministratori effettuata dall'Assemblea e fino alla data di scadenza del mandato agli stessi conferito.

L'Assemblea ha inoltre nominato l'Ing. Pier Francesco Guarguaglini Presidente del Consiglio di Amministrazione della Società, provvedendo altresì a determinare i compensi spettanti all'organo consiliare (euro 60.000,00 lordi annui per i Consiglieri di Amministrazione; euro 90.000,00 lordi annui per il Presidente del Consiglio di Amministrazione).

Gli Amministratori Bonferroni, Cantarella, Catanzaro, Galli, Iansiti, Merlo, Streiff e Venturoni si sono dichiarati in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dall'art. 148, comma 3 del Testo Unico della Finanza, nonché dall'art. 3 del Codice di Autodisciplina delle Società Quotate.

I curricula dei nuovi Amministratori sono disponibili sul sito internet della Società.

www.finmeccanica.it

Autorizzazione acquisto azioni proprie

L'Assemblea degli Azionisti ha inoltre approvato la proposta autorizzazione all'acquisto e alla disposizione di azioni proprie da destinare al servizio delle residue esigenze connesse ai vigenti Piani di incentivazione azionaria (2002-2004 e 2008-2010), con un termine per l'acquisto fissato al 31 dicembre 2011 e fino a un massimo di 1.530.287 azioni ordinarie.

Tale acquisto potrà essere effettuato, con le gradualità ritenute opportune, a un prezzo unitario massimo e minimo pari al prezzo di riferimento rilevato sul MTA nel giorno precedente a quello dell'acquisto (più o meno il 5% rispettivamente per il prezzo massimo e per quello minimo), mediante acquisto sul mercato, ovvero mediante acquisto e vendita di strumenti derivati negoziati nei mercati regolamentati. Attualmente la Società detiene n. 712.515 azioni proprie, pari allo 0,123% del capitale sociale.

Modifiche statutarie

L'Assemblea degli Azionisti ha infine approvato, in sede straordinaria, la modifica degli artt. 16 e 24 dello Statuto sociale, in relazione alla vigente disciplina in materia di operazioni con parti correlate, in coerenza con i contenuti di cui alla specifica Procedura adottata dal Consiglio di Amministrazione in data 26 novembre 2010.

In ottemperanza al nuovo disposto normativo di cui all'art. 125-quater del T.U.F., il rendiconto sintetico delle votazioni verrà reso disponibile sul sito internet della Società (www.finmeccanica.it) entro il prescritto termine di cinque giorni dall'Assemblea.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione procederà nella prima riunione utile, sulla base delle informazioni disponibili e delle dichiarazioni rese dai singoli interessati, alla valutazione in ordine alla sussistenza dei requisiti di indipendenza in capo ai propri membri ai sensi di legge e del Codice di Autodisciplina, nonché alla costituzione dei diversi Comitati.

Infine, a seguito dell'Assemblea, il nuovo Consiglio di Amministrazione di Finmeccanica ha attribuito all'Ing. Giuseppe Orsi la carica di Amministratore Delegato, conferendogli i relativi poteri di Capo Azienda.

Al Presidente vengono assegnate le deleghe per: l'individuazione delle linee di indirizzo strategico della Società e del Gruppo, della politica di alleanze, acquisizioni e dismissioni da sottoporre al Consiglio di Amministrazione; la gestione dei rapporti Istituzionali con Autorità di Governo, Organismi Pubblici e Privati, Organi di informazione Nazionali ed Internazionali, il tutto in coordinamento con l'Amministratore Delegato, ed infine di dare esecuzione alle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione.

Il Consiglio inoltre su proposta dell'Ing. Giuseppe Orsi, sentito il Presidente, ha deliberato di nominare Direttore Generale il Dott. Alessandro Pansa, attuale Condirettore Generale, con riserva di indicare le specifiche attribuzioni ed i relativi poteri nella prossima riunione del Consiglio medesimo.

Commentando le decisioni del Consiglio di Amministrazione , il Presidente di Finmeccanica, l'Ing. Pier Francesco Guarguaglini, ha sottolineato l'importanza ed il significato del momento che sta vivendo la Società: "Di comune accordo con il nostro azionista di riferimento abbiamo indicato scelte interne per l'Amministratore Delegato, l'Ing. Giuseppe Orsi, e per il Direttore Generale, il Dott. Alessandro Pansa. Una scelta condivisa che premia il riconosciuto valore del lavoro svolto da Finmeccanica in questi anni, in cui tra l'altro è cresciuta una nuova leva di validi manager".

Guarguaglini ha così proseguito: "Alla mia età, come ho avuto più volte modo di ribadire, ritengo giusto un ricambio in linea con la continuità aziendale, continuerò a lavorare, con competenza ed entusiasmo, per continuare ad assicurare la crescita del Gruppo al quale sono legato da oltre quarant'anni".

Guarguaglini ha concluso ringraziando il Direttore Generale uscente, il Dott. Giorgio Zappa, per il prezioso contributo prestato con lealtà e professionalità alla crescita della Società e del Gruppo nel corso del lungo periodo della sua collaborazione.

"Conosco l'Ing. Guarguaglini da oltre venticinque anni", ha dichiarato l'Ing. Giuseppe Orsi, neo Amministratore Delegato del Gruppo Finmeccanica, "Abbiamo lavorato fianco a fianco ottenendo grandi successi in Italia e all'estero, come la riconosciuta leadership mondiale di AgustaWestland, alla quale l'Ing. Guarguaglini ha dato un determinante apporto. Le sue conoscenze e capacità strategiche saranno un contributo prezioso negli anni a venire. Uno dei miei primi compiti, nei prossimi "canonici" 100 giorni, sarà quello di esaminare lo scenario economico globale, alquanto complesso e valutare dall'interno le opportune azioni, al fine di rendere ancora più competitiva Finmeccanica: compito per il quale conto sulla comprovata dedizione di tutti i dipendenti del Gruppo. Anche in questa prospettiva, porterò all'approvazione del prossimo Consiglio di Amministrazione, il perimetro operativo del nuovo
Direttore Generale".

******

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, dott. Alessandro Pansa, attesta, ai sensi del comma 2 articolo 154-bis del Testo Unico della Finanza, che l'informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

Roma 04/05/2011