Alenia partecipa Singapore Air Show

Alenia partecipa Singapore Air Show

Il settore aeronautico di Finmeccanica, guidato da Alenia Aermacchi, partecipa al Singapore Air Show in programma presso il Changi Exhibition Center dal 14 al 19 febbraio 2012 (stand J-39). Il Salone di Singapore rappresenta oggi la più importante vetrina asiatica per l’Aerospazio e la Difesa ed Alenia Aermacchi, la più grande azienda aeronautica italiana ad operare a livello mondiale nella progettazione, sviluppo, produzione e supporto integrato di velivoli civili, militari, addestratori, velivoli non pilotati e aerostrutture, è presente con i suoi prodotti di punta e quelli delle sue aziende partecipate.

 

Nel corso degli anni l’Italia ha sviluppato una solida alleanza industriale con l’area asiatica e il settore aeronautico di Finmeccanica ha maturato collaborazioni nel settore della difesa, partecipando a diversi programmi di successo. L’ultimo, in ordine di tempo, ha visto Alenia Aermacchi aggiudicarsi nel corso del 2010 il suo primo contratto internazionale per la fornitura di 12 addestratori avanzati M-346 destinati alla Forza Aerea della Repubblica di Singapore (RSAF), attraverso il Consorzio formato da ST Aerospace (Prime Contractor) e Boeing. A giugno 2011 Alenia Aermacchi ha inoltre finalizzato con ST Aerospace i contratti di supporto logistico alla suddetta flotta di M-346 della RSAF, sempre nell’ambito del programma Fighter Wings Course (FWC).

 

Singapore e le regioni asiatiche rappresentano per la società del Gruppo Finmeccanica un’area fondamentale nella strategia di crescita, con opportunità di business a breve e medio termine. Attraverso la joint venture italo-francese ATR (Alenia Aermacchi/EADS) l’azienda ha stretto un forte rapporto con Singapore, e più in generale con l’area del sud-est asiatico, non solo attraverso la vendita di numerosi velivoli da trasporto regionale, ma anche grazie all’apertura di un centro di assistenza clienti a Singapore e di strutture di formazione e training a Bangkok e Kuala Lumpur. Inoltre si annunciano prospettive interessanti nell’ambito della sostituzione dei pattugliatori della Marina di Singapore e per la fornitura alla Malaysia Maritime Enforcement Agency (MMEA) e alla Forza Aerea delle Filippine di altri velivoli ATR 42 e ATR 72 in configurazione Maritime Patrol Aircraft (MPA). Nell’area asiatica, in particolare in Indonesia, si aprono anche interessanti opportunità per il C-27J.

 

Al Singapore Air Show saranno presenti un C-27J e due velivoli M-346 (T-346A) dell’Aeronautica Militare Italiana.

 

Presso lo stand J-39 Alenia Aermacchi espone i modelli dei velivoli proprietari: M-346, velivolo da addestramento avanzato, concepito per addestrare i piloti destinati ai velivoli militari ad alte prestazioni di ultima generazione e il C-27J Spartan, aereo da trasporto tattico che assicura un’elevata efficienza operativa, flessibilità d’impegno e ottime prestazioni in tutte le condizioni ambientali. Sono inoltre presenti un modello dell’ATR 42 MP, la versione da pattugliamento marittimo dell’aereo ATR 42 sviluppata da Alenia Aermacchi, l’Eurofighter Typhoon, velivolo supersonico bimotore sviluppato e prodotto in collaborazione da Alenia Aermacchi per l’Italia, BAE Systems per la Gran Bretagna e da EADS per Germania e Spagna, e il modello del jet da trasporto regionale Sukhoi Superjet 100 per cui Alenia Aermacchi, in società con Sukhoi Holding gestisce, attraverso Superjet International, le attività di marketing, vendita e personalizzazione nei mercati d’Europa, America, Africa, Giappone e Oceania, nonché l’addestramento dei piloti e l’assistenza post vendita in tutto il mondo.

Roma 10/02/2012