Finmeccanica – Selex ES si aggiudica un contratto da Airbus Defence and Space di 65 milioni di euro

L'intesa riguarda la fornitura di uno strumento ottico per il programma spaziale europeo MetOp-SG

Finmeccanica – Selex ES si aggiudica un contratto da Airbus Defence and Space di 65 milioni di euro
  • Finmeccanica – Selex ES realizzerà un innovativo strumento ottico ad alte prestazioni
  • Il programma MetOp-SG consentirà previsioni meteorologiche più accurate

 

Finmeccanica - Selex ES ha firmato un contratto con Airbus Defence and Space, del valore totale di 65 milioni di euro, per la fornitura di un innovativo strumento ottico ad alte prestazioni che sarà utilizzato nell’ambito del programma per il monitoraggio climatico e ambientale MetOp-SG (Meteorological Operational Second Generation). Lo strumento verrà integrato sui primi tre dei sei satelliti di MetOp-SG realizzati da Airbus Defence and Space, prime contractor della missione.

 

Avviata nel 2014, MetOp-SG è un’iniziativa di collaborazione tra l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ed EUMETSAT (European Organisation for the Exploitation of Meteorological Satellites) per il monitoraggio climatico e ambientale, che ha lo scopo di consentire previsioni meteorologiche sempre più accurate. Il primo satellite verrà lanciato in orbita nel 2021 e ciascuna delle due serie di satelliti sarà in servizio operativo per almeno 21 anni.

 

Progettato e sviluppato nello stabilimento di Finmeccanica – Selex ES di Campi Bisenzio, centro di eccellenza per le tecnologie elettroottiche avanzate per applicazioni terrestri e spaziali, lo strumento, denominato 3MI (Multi-viewing, Multi-channel, Multi-polarization Imager), è un radiometro passivo che opera nel visibile e medio infrarosso, in grado di effettuare anche misure della polarizzazione.

 

Lo strumento consentirà un’innovativa tecnica di osservazione, permettendo lo studio approfondito a distanza delle proprietà fisico-chimiche dell’atmosfera e delle nubi, misurando l’energia che la superficie atmosferica irradia nello spazio circostante. I dati generati da 3MI renderanno possibile l’analisi della qualità dell’aria, contribuendo a migliorare le attuali capacità di previsioni meteorologiche a lungo termine.

 

Roma 10/11/2014 17:00