Finmeccanica-Alenia Aermacchi presenta per la prima volta il dimostratore di sistema di addestramento a terra dell'M-345

Finmeccanica-Alenia Aermacchi presenta per la prima volta il dimostratore di sistema di addestramento a terra dell'M-345

In occasione dell’ITEC, il Forum Internazionale annuale per la formazione militare, l’addestramento e la simulazione, in corso dal 28 al 30 aprile 2015 a Praga, Alenia Aermacchi presenta, per la prima volta, il dimostratore di sistema di addestramento a terra del nuovo jet per l’addestramento basico-avanzato dei piloti militari M-345 (Ground Based Training Demonstrator Device -GDD).

 

Il GDD dell’’M-345, con livrea delle “Frecce Tricolori”, è un simulatore di volo avanzato, che riproduce le qualità di volo del velivolo M-345 HET (High Efficiency Trainer – addestratore ad alta efficienza) di Alenia Aermacchi e rappresenta una replica fedele della cabina di pilotaggio e dei principali strumenti di controllo di volo dell’aereo.
Le varie componenti che compongono il sistema di addestramento a terra – che includono simulatori di volo e strumenti didattici basati su computer – sono una componente chiave del nuovo Sistema Addestrativo Integrato dell’M-345 HET.

 

L’M-345 HET rappresenta la più recente soluzione proposta da Alenia Aermacchi per la fase basica-avanzata del sillabo addestrativo per i piloti militari.

 


L’M-345 HET offre alle Forze Aeree una soluzione economicamente vantaggiosa ed efficace, grazie ad un significativo contenimento dei costi di acquisizione e di esercizio, comparabili a quelli di trainer turboelica di elevata potenza che, pur essendo nella stessa classe di peso dell'M-345 HET ed equipaggiati con sistemi di bordo simili, forniscono tuttavia prestazioni ed efficacia addestrativa nettamente inferiori.

 


L’M-345 rappresenta una soluzione economicamente ottimale in quanto pur avendo costi operativi comparabili con quelli di un addestratore ad elica, ha tutti i vantaggi delle prestazioni tipiche di un jet e dunque possiede un ampio inviluppo di volo, sia in termini di velocità che di quota. Questo assicura una migliore capacità addestrativa, consentendo alle forze aeree di ridurre il numero delle ore di volo nella successiva fase avanzata/LIFT, generalmente effettuata su macchine a più alte prestazioni e con costi operativi più elevati, garantendo dunque un notevole risparmio di costi nella formazione dei piloti.

 

Con l’M-345, effettuando lo stesso numero di ore di volo l’allievo pilota può completare il processo di addestramento con un livello di competenza decisamente più alto rispetto ad un addestratore turboelica, includendo anche la gestione di sensori e armamenti e le procedure di ingaggio aria-aria e aria-terra. In concreto la forza aerea può ridurre le ore di volo della fase basica, per esempio da 120 a 90 o mantenere le 120 ore ma con l’introduzione alle tattiche, e ridurre conseguentemente la successiva fase di training sull’addestratore avanzato da 70 a 50 ore (oltre il 28% in meno) realizzando così un grande risparmio economico.

 

Il Sistema di Addestramento a Terra dell’M-345 avrà una componente di e-learning con il CBT (Computer Based Training) e il simulatore procedurale PTD (Procedural Training Device), ai quali si aggiungerà anche un Addestratore Operativo di Volo - Operational Flight Trainer (OFT) cioè un simulatore che condividerà il medesimo software del PTD, ma sarà dotato di un ampio schermo a 180° e di un simulacro della cabina di pilotaggio del tutto identico a quella reale, dove gli allievi piloti potranno usare gli stessi strumenti di controllo che troveranno poi sul velivolo.

 


Il simulatore consentirà l’introduzione alle tattiche che saranno poi completate in volo con l’ETTS (Embedded Tactical Training System), in grado di generare sugli schermi multi-funzione (Multi Function Displays - MFD) dell’aereo reale, la localizzazione di obiettivi, aerei amici o nemici, minacce e tutti gli elementi necessari per creare un efficace scenario operativo virtuale.

 

Prague 28/04/2015